Archivio dei tag budget sanitario

Limiti alla fissazione retroattiva dei budget di spesa. Consiglio di Stato, A.P., sentenze nn.3 e 4 2012

Il Consiglio di Stato detta i limiti entro i quali il budget dei soggetti accreditati può essere fissato anche retroattivamente.

Le strutture private, che erogano prestazioni per il Servizio sanitario nazionale nell’esercizio di una libera scelta, potranno aver riguardo – fino a quando non risulti adottato un provvedimento definitivo – all’entità delle somme contemplate per le prestazioni dei professionisti o delle strutture sanitarie dell’anno precedente, diminuite della riduzione della spesa sanitaria effettuata dalle norme finanziarie relative all’anno in corso.

La tutela dell’affidamento richiede che  le decurtazioni imposte al tetto dell’anno precedente, ove retroattive, siano contenute, salvo congrua istruttoria e adeguata esplicitazione all’esito di una valutazione comparativa, nei limiti imposti dai tagli stabiliti dalle disposizioni finanziarie conoscibili dalle strutture private all’inizio e nel corso dell’anno.

La sentenza n.3/2012

La sentenza n.3

La sentenza n.4/2012

La sentenza N.4

Budget soggetti accreditati. Consiglio di Stato, sentenza 20/03/2012 n.877

Il Consiglio di Stato afferma la validità di una deliberazione regionale che attribuisce alle Aziende il potere di assegnare una quota aggiuntiva per le attività ambulatoriali, a fronte di specifici progetti definiti dalle stesse aziende sanitarie territoriali e finalizzati a risolvere gli squilibri tra la domanda e l’offerta e la durata dei tempi di attesa, purchè nel doveroso rispetto dei limiti di stanziamento.

La sentenza

Retroattività delle modifiche alla regressione tariffarie ed ai criteri di appropriatezza. Consiglio di Stato, sentenza 13/04/2011 n.2292

Legittime le modifiche retroattive alla regressione tariffaria ed ai criteri di appropriatezza delle prestazioni. La sentenza:

La sentenza